Casa di Anna

Casa di Anna

 

Casa di Anna è una comunità di tipo familiare che nasce per offrire a persone adulte/anziane sole ed in situazioni di bisogno socio-economico della nostra comunità una soluzione abitativa comune e protetta che migliori la loro qualità di vita.

Il bisogno al quale intende rispondere non è solo quello di offrire una abitazione economicamente sostenibile e protetta a chi non ha possibilità di averla; vuole dare una risposta più completa al bisogno di “abitare” delle persone che sono accolte e quindi offrire loro gli spazi per nutrirsi, riposarsi, scaldarsi e socializzare ma anche le opportunità per attivare e vivere relazioni fra loro e con la comunità locale.

Casa di Anna mette a disposizione un appartamento con 3 grandi camere e 2 bagni, ampio spazio per il soggiorno e per la cucina, terrazzo. E’  posizionata in centro a Quarrata. L’appartamento per le sue caratteristiche può rappresentare una soluzione abitativa in grado di:

–          offrire assistenza e protezione in un clima familiare ma al contempo lasciare spazio alla intimità e alla privacy delle persone inserite grazie alle sue dimensioni e distribuzione degli spazi interni

–          favorire l’accesso ai servizi della città e alla vita sociale grazie alla posizione centrale

Obiettivo generale del suo progetto è quello di migliorare la qualità della vita delle persone che abitano nell’appartamento promuovendo e tutelando il riconoscimento della loro autonomia e valorizzando le loro capacità di fare. Nello specifico la Cooperativa vuole:

–          Sostenerle in una dimensione di vita autonoma garantendo loro la necessaria protezione assistenziale

–          Mantenerle nel loro contesto di vita in mezzo alle loro cose

–          Favorire la socialità e la reciprocità tra loro

–          Migliorare attraverso una condivisione delle spese di gestione dell’abitazione la loro situazione economica.

–          Promuovere la loro integrazione sociale nella comunità

Il progetto è indirizzato a:

– persone anziane autosufficienti con lievi disautonomie che necessitano di servizio a bassa attività assistenziale

– persone adulte autosufficienti che si trovano in situazioni abitative disagiate e/o precarie condizioni economiche/sociali.

 Cosa offre “Casa di Anna”?

Gli ospiti della comunità sono tenuti al pagamento di un contributo mensile.

La Cooperativa stabilisce l’entità del contributo allo scopo di recuperare le spese di gestione della casa senza fini di lucro, esso comprende:

  • Affitto e condominio
  • Tutte le utenze
  • Spese per la gestione generale della casa (manutenzioni e riparazioni, piccole attrezzature,spese amministrative)
  • Spese per l’acquisto dei prodotti per la pulizia dell’ambiente e per il lavaggio degli indumenti
  • Spese per l’acquisto dei prodotti alimentari di base per la dispensa
  • Supervisione e supporto per la gestione della casa in generale
  • Supporto per la gestione delle relazioni tra gli ospiti
  • Supporto nella gestione delle problematiche personali
  • Supporto alla socializzazione con l’ambiente esterno e la comunità locale

Casa di Anna offre anche servizi a carattere opzionale (non sempre comprensibili nel contributo) che dipendono dalle caratteristiche e dalle esigenze delle persone accolte:

  • Servizio di pulizia dell’ambiente
  • Servizio di lavanderia e guardaroba
  • Assistenza alla persona
  • Servizio di trasporto

Sono a carico degli ospiti asciugamani, lenzuola, coperte e corredo personale in genere.

Come si può chiedere di abitare a “Casa di Anna”?

La persona che desidera essere accolta dovrà presentare domanda di ammissione contattando la Cooperativa e compilando l’apposito modulo.

Le domande sono raccolte in ordine cronologico e selezionate in base all’urgenza della situazione sociale, economica ed abitativa del richiedente e alla sua idoneità complessiva alla vita di comunità.

Le persone segnalate dal Servizio Sociale del Comune di Quarrata, nell’ambito dei progetti di tutela e di inclusione sociale, sono accolte in via prioritaria.

E’ stabilito un periodo sperimentale di permanenza nella comunità della durata di 30 giorni al fine di verificare l’idoneità e la compatibilità alla vita in Comunità.

Alle persone ospitate è consentito portare mobilio ed arredi e/o attrezzature personali In accordo con la Direzione della Cooperativa e se conformi alle normative sulla sicurezza.

Cosa chiediamo alle persone che vi abitano?

L’ospite della comunità “Casa di Anna” è libero di esprimere la propria personalità e di condurre il tipo di vita a lui più confacente, secondo gli usi e le abitudini proprie. Tuttavia il comportamento di tutti deve essere improntato ai principi di una civile convivenza e di solidarietà umana nel rispetto della libertà e personalità di ciascuno.

A questo scopo ogni persona accolta dovrà porre attenzione ad evitare con il massimo impegno tutto ciò (rumori o altro) che può recare disturbo alle altre.

L’ospite dovrà attenersi, per quanto riguarda la disciplina della casa, alle norme di gestione che verranno rese note dalla Cooperativa e si impegna ad osservare le regole di igiene dell’ambiente e a mantenere in buono stato l’alloggio e i locali comunitari, gli impianti e gli arredi.

L’ospite può ricevere visite di amici e parenti. Di norma non è autorizzata l’ospitalità nelle ore notturne.

La permanenza di animali domestici all’interno della comunità deve essere autorizzata dalla Cooperativa sentito il parere delle altre persone ospiti.